Innumerevoli ICO vengono lanciate quotidianamente: alcune sono brillanti e con alte prospettive di rendita, mentre altre rientrano nella categoria molto fumo, niente arrosto.

Per evitare di inciampare in una truffa dove i fondatori della ICO si volatilizzano insieme ai vostri soldi, vi suggeriamo una serie di punti chiave che dovrebbero far scattare in voi un campanello d’allarme e mettervi in guardia da eventuali furbetti.

Abbiamo creato una serie di articoli per toccare quasi tutti i punti chiave di ICO poco affidabili.

In questo primo articolo parliamo di Repository e Team.

 

La Repository

Manca un codice pubblico

Nel caso in cui la ICO preveda la pubblicazione del codice sorgente su una repository pubblica, è necessario che il team abbia creato un account su una repository pubblica. Se questa non esiste, manca la certezza dell’esistenza del progetto e del codice che ne prevede lo sviluppo.

Poca o nessuna attività

Nonostante alcune ICO annuncino il loro arrivo sul mercato come se fossero rivoluzionarie criptovalute, spesso non è così. Infatti, per avere successo, la repository pubblica della criptovaluta deve essere in continuo aggiornamento. Se il suo codice non ha subito variazioni da tempo, è un segnale di poca affidabilità.

 

Team

Assenza di un team

Team troppo piccoli o formati addirittura da una sola persona possono essere un segnale di poca affidabilità. Infatti, è poco realistico che una persona sola sia in grado di ideare e gestire tutte le fasi del progetto.

Assenza di advisor

Basandoci sulla nostra esperienza, i fondatori di potenziali ICO hanno interessanti idee innovative che però non sanno come realizzare o come presentare al mercato. Uno o più advisors sono fondamentali per garantire un lancio di successo e un continuo monitoraggio del progetto.

Team differenziato

Ogni componente del team deve avere la sua specializzazione e la sua area di competenza. Per la buona riuscita di una ICO, sono necessarie diverse abilità e conoscenze. Non bastano quindi due ingegneri informatici se non c’è un supporto gestionale efficace e addetti al marketing ben preparati.

Team anonimo

Investire in progetti di cui non si conoscono i fondatori non è mai una buona idea. La regola è semplice: se non ci metti la faccia, hai qualcosa da nascondere.

 

Continua a seguirci per scoprire i prossimi consigli su come evitare di investire in ICO truffaldine.

0

Potrebbe interessare anche...

Dalle ICO alle STO: come i security token prendono piede nella cripto economia
Investi nelle ICO senza prendere lucciole per lanterne: parte seconda
ICO in Svizzera? Prima leggi questo!

Lascia un commento