Amministrare oggi un’impresa basandosi esclusivamente sulle informazioni derivanti dalla contabilità generale, quali ad esempio il fatturato, il bilancio fiscale e l’utile, non è più sufficiente. Per gestire e “padroneggiare” un’azienda in modo efficace è necessario ricorrere a strumenti che consentano all’impresa di guardare al futuro piuttosto che al passato.

Una soluzione potrebbe essere quella di affidarsi a professionisti specializzati nella consulenza strategica.

Ma di cosa si tratta esattamente? La consulenza strategica è l’insieme di tutte quelle azioni utili a determinare il futuro dell’azienda, sia dal punto di vista produttivo che finanziario. Perché ricorrere a consulenti specializzati? I consulenti sono in grado di fornire alle imprese che ne richiedono il supporto tutti gli strumenti e le competenze adatte a gestire e monitorare l’azienda in modo corretto: in altre parole, sono capaci di prevedere il futuro dell’azienda attraverso un costante controllo di gestione e una precisa pianificazione.

Un controllo di gestione adeguato, così come una pianificazione strategica dettagliata, sono infatti il primo passo, necessario e indispensabile, per garantire il buon funzionamento dell’impresa, evitando problematiche, quali ad esempio liquidità, solvibilità, capitalizzazione, indebitamento, che possono portare a conseguenze economiche molto pesanti se non addirittura, nei casi più gravi, alla chiusura definitiva.

Ne è un esempio evidente la sorte della compagnia aerea VolareWeb, fallita qualche tempo fa. Il motivo del fallimento? Non è mai stato fatto un corretto controllo di gestione dei costi, né tantomeno un’adeguata pianificazione strategica! Come migliaia di altre aziende italiane, VolareWeb aveva infatti preso le proprie decisioni, rivelatesi poi errate, basandosi esclusivamente sui dati provenienti dalla contabilità e dalla fiscalità.

Ma quali sono i vantaggi reali che ogni impresa può trarre dalla consulenza strategica?

  1. una visione in tempo reale della situazione dell’azienda;
  2. un migliore impiego delle risorse e un aumento dei margini;
  3. il raggiungimento degli obiettivi previsti;
  4. un migliore coordinamento delle varie attività aziendali;
  5. una valutazione delle aree in negativo e di quelle in positivo;
  6. una definizione delle possibilità future di investimento.

Alla luce di quanto descritto finora, la consulenza strategica rappresenta quindi una grandissima opportunità per tutte quelle imprese che vogliono fare un salto di qualità, migliorando la propria efficienza e produttività attuale per guardare al futuro dell’azienda in modo chiaro e consapevole.

È un’opportunità destinata non soltanto alle medie e grandi imprese, che da sempre la utilizzano poiché in possesso delle risorse e degli strumenti necessari, ma soprattutto alle micro e piccole imprese, che grazie al supporto di consulenti esterni specializzati possono implementarla al proprio interno contenendo i costi ma al contempo massimizzando i risultati.

 

Potrebbe interessare anche...

Da oggi siamo partner di October (ex Lendix)
Imprenditori e cultura d’impresa
La difficile arte di valutare i dipendenti (Persone e Conoscenze Ottobre 2016)

Lascia un commento