La Regione Emilia-Romagna riconosce un contributo a fondo perduto al 50% sui progetti di internazionalizzazione presentati da singole imprese.

Saranno supportate in via prioritaria le imprese che esportano abitualmente e/o occasionalmente; solo in seguito le imprese non esportatrici.

Principali informazioni sul Bando

Contributo minimo ottenibile: 3.000 € (a fronte di spese complessive pari a 6.000 €).

Contributo massimo ottenibile: 20.000 € (a fronte di spese complessive di 40.000€).

Arco temporale per la realizzazione delle spese: dal 1 gennaio al 31 dicembre 2020.

Soggetti Beneficiari: Imprese di micro, piccola e media dimensione, manifatturiere (Codice Ateco – sezione C),  servizi di informazione e comunicazione (Codice Ateco – sezione J), attive in materie professionali scientifiche e tecniche (Codice Ateco – sezione M).

Scadenza per presentare la domanda: 13 luglio 2020 ore 16:00.

Ambiti di attività:

  • Formazione
  • Assessment
  • Temporary Export Manager (TEM) e Digital Export Manager (DEM)
  • Marchio
  • Certificazioni
  • Incontri B2B
  • Fiere e Convegni
  • Marketing Digitale
  • Business online
  • Sito Web aziendale
  • Materiale promozionale

Come effettuare la domanda:

Ogni progetto dovrà essere presentato in modalità telematica tramite il Servizio Telemaco. 

Per presentare la domanda e ottenere il contributo a fondo perduto al 50% si consiglia di rivolgersi a un utente esperto in materia.

Studio Gambera fornisce supporto alle imprese nel preparare la domanda e nella richiesta del contributo.