Dal 15 luglio si aprirà il bando ISI INAIL Agricoltura 2019-2020, che prevede un fondo di € 65 milioni indirizzato agli investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro nel settore agricolo. Le imprese potranno ottenere dei contributi a fondo perduto, dal 40% al 50% delle spese ammissibili.

Di cosa si tratta

È un finanziamento a fondo perduto indirizzato al settore agricoltura che coprirà l’acquisto di attrezzature e macchinari innovativi, finalizzati alla riduzione di:

– emissioni inquinanti;

– rumorosità;

– rischi infortunistici e derivanti da svolgimento di operazioni manuali.

 

Obiettivi perseguiti

Il bando ha finalità di:

– miglioramento del rendimento e sostenibilità;

– riduzione dei costi di produzione;

– migliorare salute e sicurezza dei lavoratori.

 

Caratteristiche principali

Tipo agevolazione: contributi a fondo perduto dal 40% fino a un massimo di 50% (in caso di giovani agricoltori) delle spese ammissibili.

Destinatari: micro imprese e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Spese ammissibili: acquisto o noleggio con patto di acquisto di trattori agricoli o forestali, o di macchine agricole e forestali.

Importo massimo: € 60.000,00.

Importo minimo: € 1.000,00.

 

Studio Gambera ti supporta nella presentazione della domanda per il contributo. Contattaci per maggiori informazioni.

 

 

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-agricoltura-2019-2020.html

https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese.html